Annabelle: Creation. Brividi d’agosto

Questo agosto ho visto un solo film al cinema, Annabelle: Creation. Ci sono stato in una tarda serata di una città un po’ fantasma, tanto che la sala era popolata solo da sei anime coraggiose. Come dire, il clima ideale per vedere un film horror. Prima di partire con la recensione devo confessarvi una cosa. Il film di cui vi sto per parlare è stato il primo del genere che io abbia visto al cinema. Tutti i film dell’orrore su cui i miei occhi si siano mai posati (e sono davvero tanti), li ho guardati nel comfort delle mura di casa.

Ho visto tutti i film della serie di The Conjuring, incluso il primo capitolo di Annabelle, e ne sono rimasto deliziato. Ho sempre trovato, all’interno del mondo dipinto dai film, che fossero dotati di una solida coerenza. Quando venni a sapere che sarebbe uscito il prequel, perché di questo si tratta, di Annabelle, non avevo lasciato lievitare le mie aspettative. In fondo, tendenzialmente, non è facile far riuscire un prequel. Così, con questi pensieri in testa, sono andato al cinema, insieme al mio amico e fedele compagno di visioni (cinematografiche e non).

375548_m1474425807

Annabelle: Creation è diretto da David F. Sandberg, con un cast di attori che, almeno nel mio caso, conosco poco. Stephanie Sigman, Talitha Bateman e Lulu Wilson, per citarne alcuni. Questa pellicola svela agli spettatori la storia delle origini della terrificante bambola che, al momento, si trova nello scantinato di Ed e Larraine Warren. Pertanto il film inizia con una lunga sbirciata alla vita del costruttore di bambole, Samuel Mullins, per proseguire poi dodici anni più tardi con l’arrivo di una comitiva di orfane di varia età alla casa dell’artigiano. Tutte le vicende, com’è facile immaginare, ruotano attorno alla bambola posseduta e al “contatto” che questa ha con le ragazzine della casa.

La trama, le musiche e la fotografia contribuiscono a generare un senso di tensione sempre crescente, una tensione che non viene mai spezzata, ma rimane sempre lì, palpabile nell’aria. Per quanto mi riguarda, non c’è stato un solo istante in cui mi sia annoiato. Il cast ha dimostrato delle doti di recitazione apprezzabili, soprattutto le ragazze più giovani. Inoltre, non solo la trama è coerente ma si incastra perfettamente con gli altri film della serie, senza lasciare adito a buchi di trama.

409352_m1484705840.jpg

Devo ammettere poi che qualche salto sulla sedia c’è stato (benché sia ormai assuefatto a un certo tipo di escamotage). Si passa con scioltezza da momenti trash a momenti decisamente più spaventevoli.

Che altro dire? Se avete già visto gli altri film che compongono questo mondo o se siete curiosi di iniziare, Annabelle: Creation mi sembra un ottimo punto di partenza!

-Davide

5 pensieri su “Annabelle: Creation. Brividi d’agosto

  1. thechaosdragonfly

    A me piacerebbe vedere un horror ma sono un po’ troppo fifona, questo è a livelli che potrei scappare a gambe levate e ripararmi sotto qualche cuscino? Sono molto suggestionabile e non vorrei rischiare di avere gli incubi!

    Piace a 1 persona

    1. Guarda, io non sono tanto suggestionabile ma qualche salto sulla sedia l’ho fatto. Se vuoi vedere qualcosa di un po’ più tranquillo puoi provare con A Nightmare on Elm Street. È un film del 1984, molto trash e che non si prende molto sul serio. Di Nightmare ci sono sette film e se non te la senti puoi sempre fermarti al primo 🙂

      Piace a 1 persona

  2. Si, un buon film. Soprattutto la gestione della tensione spalmata lungo tutto la durata, quell’atmosfera malsana che ti fa temere che possa succedere in ogni istante qualcosa di brutto.. è difficile fare qualcosa di nuovo e probabilmente non è il più innovativo dei film, ma un horror solido e adulto è sempre una buona cosa

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.