#SalToNelFuturo: a chi appartiene il mondo?

E anche questa settimana, anche se leggermente in ritardo, continua il nostro percorso con le cinque domande di #saltonelfuturo.

Se la scorsa volta abbiamo risposto alla domanda “perché mi serve un nemico?“, ora proviamo a rispondere a un altro quesito complicato:

A chi appartiene il mondo?

Che domande complicate che ci affida questo Salone! Mi verrebbe da dire che il mondo non è di nessuno, ma che il suo e il nostro futuro, quelli sì, ci appartengono. E ci appartengono perché qualsiasi scelta che noi facciamo, fosse anche la più piccola e apparentemente irrilevante, sia che ci si trovi in una metropoli popolosa, sia che ci si trovi sperduti in qualche piccolo villaggio nascosto in qualche regione estrema, dicevo, qualsiasi nostra scelta ha un peso sul nostro futuro e su quello delle generazioni a venire. E badate bene, non uso il noi come plurale maiestatis, quando dico noi intendo proprio ogni singola persona sulla faccia della terra.  Ognuno di noi ha la responsabilità delle proprie scelte e con queste può costruire qualcosa di nuovo, qualcosa di diverso.

  • Davide

Bisognerebbe prima di tutto capire che significato diamo al mondo, se lo intendiamo come umanità, come pianetà, come tutto. Forse però la risposta che potrei dare potrebbe anche aver valore se declinata a tutti questi significati. Il mondo è di chi partecipa, di chi c’è, di chi vive, di chi non si ferma. Il mondo è di tutti, perché tutti ne facciamo parte, ma di nessuno, perché nessuno può avere la capacità di domare o poter pretendere di avere le redini del tutto. Con questo possiamo anche renderci conto del fatto che il mondo può essere ed è soltanto di chi decide, di chi si mette in movimento per il bene del proprio sè e della comunità totale, che non implica soltanto il genere umano, ma di tutti gli esseri senzienti che fanno parte di questo tutto. In sintesi, si può dire che il mondo è di chi ha speranza.

  • Marco

 

Come al solito, anche questa settimana, abbiamo scelto delle risposte scritte da voi, e vi invitiamo ancora una volta a partecipare a #UnSalTonelFuturo, rispondendo alle 5 domande del Salone nel modo che più vi sembra appropriato.

Alessandra Chiappori, à contrainte

[…] Che domanda enorme, mi viene immediatamente da pensare. Come posso io, formica, sapere quali sono le leve che tengono in mano il mondo? A immaginarla così, questa specie di metafora, mi sembra di vedere la terra dallo spazio come se fosse il pallone aerostatico che sotto ha appeso un cesto da mongolfiera dove una manciata di uomini alzano e abbassano la fiamma, e in modi che non ho mai capito regolano la rotta dello strano mezzo aereo.

Ma al di là di queste immagini un po’ buffe, la verità fondamentale è che il mondo non appartiene a nessuno, e insieme appartiene a tutti. E per tutti intendo proprio tutti, dai sovrani ai grandi politici fino al più sconosciuto uomo di una tribù dell’Amazzonia che vive ancora fuori dalla nostra civiltà occidentale, al più povero bambino d’Africa che nemmeno sa cosa c’è al di là del suo orizzonte perché non ha mai potuto studiarlo e nessuno gliel’ha mai detto. Questo mondo è enorme, basta ripensarlo come quel pallone aerostatico visto dallo spazio: una cosa così vasta da non poterla nemmeno abbracciare tutta, per sua natura, non è di nessuno. […]

 

Lost Paloma 

Ho pensato alla visione di Dr Manhattan per rispondere alla domanda del Salone del Libro di Torino “A chi appartiene il mondo?”, perché per me esso non appartiene a nessuno eppure è di tutti. Evolve ma rimane lo stesso secolo dopo secolo, popoli dopo popoli.
Siamo passeggeri su questa terra, siamo temporanei sia per il suo nutrimento che per la sua distruzione, ed è per questo motivo che dovremmo lasciare un segno positivo del nostro passaggio. Dovremmo fare il mondo nostro per il tempo che trascorriamo come parte di esso, preservandolo, proteggendolo.

 

Siamo veramente contenti della partecipazione intorno all’hashtag che abbiamo creato, vi lasciamo quindi con la domanda a cui risponderemo insieme la settimana prossima:

Dove mi portano spiritualità e scienza?

  • Davide & Marco

2 pensieri su “#SalToNelFuturo: a chi appartiene il mondo?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.