#SalToNelFuturo: cosa voglio dall’arte, libertà o rivoluzione?

Ci siamo. Il Salone del Libro di Torino è iniziato e quale modo migliore di inaugurare un evento così festoso se non rispondere all’ultima delle cinque domande che ci erano state affidate all’inizio del percorso?

Perciò potete qui trovare le nostre risposte e alcuni frammenti di alcune di quelle di chi ha voluto partecipare a #SalToNelFuturo.

Cosa voglio dall’arte, libertà o rivoluzione?

L’arte può essere un importante mezzo per stimolare un cambiamento, influenzare le coscienze, come si dice spesso oggi, e portare alla “rivoluzione”. Ma prima ancora di far questo è di gran lunga più fondamentale che un’opera d’arte di qualsiasi natura essa sia, possa essere in grado di bastare a se stessa, anzi deve bastare a se stessa. Perché alla base di ogni cambiamento, almeno per come la vedo io, è imprescindibile quel tocco di libertà che contraddistingue un pensiero veramente autentico.

  • Davide

Voglio che l’arte, complementare a scienza e spiritualità, mi spinga a pormi domande sempre più difficili, alle quali sembra impossibile dare risposta. Dall’arte mi aspetto di trovare posto in un qualcosa che sembra non adatto a me, o pronto ad allontanarmi. Chiedo tensione, dubbio, riflessione, qualsiasi cosa che contribuisca a modificare lo status quo e a mettermi sempre in bilico. Chiedo la rivoluzione della libertà, perchè come diceva Tomasi di Lampedusa: «Se vogliamo che tutto rimanga come è, bisogna che tutto cambi».

  • Marco

Alessandra Chiappori, à contrainte

[…] Non avevo mai pensato a cosa fosse per me l’arte: ho sempre saputo che mi piace, mi è necessaria talvolta, mi punge e mi suscita domande, a volte mi disturba anche, non mi lascia mai indifferente. Per questa ragione faccio mia la risposta che già molti hanno dato, ovvero che l’arte in fondo è già di per sè libertà e rivoluzione insieme. Banalità, direte voi? […]

Così si conclude un viaggio. Chissà cosa ci riserverà realmente il futuro. Nel frattempo, l’ultimo invito che vi facciamo, è quello di godervi un Salone stupendo, per chi potrà esserci, e per chi invece non potrà, l’invito è di continuare a fare tante belle letture e continuare a esplorare il mondo con curiosità e passione.

Ps: in questo momento, proprio mentre state leggendo, noi siamo al #Salone, per tutti e cinque i giorni. Se ci riconoscete, ci farà piacere salutarvi, ma se vi vergognate, o se noi scappiamo via dalla vergogna, non fatevi nessun problema a scriverci!

  • Davide & Marco

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.