Ging Who?

profilo picture.png

Nasco a Torino nel 1991. Dopo un’infanzia dalle suore fuggo verso lidi più felici. All’università studio biologia e mi destreggio tra esami, libri, scrittura e una fedele amica, l’ansia. Dopo un master in traduzione editoriale, che ha felicemente portato alla pubblicazione di un libro tradotto a “32 mani”, continuo la lunga e travagliata ricerca di un lavoro. Di recente ho avuto il piacere di ottenere la pubblicazione di un mio racconto all’interno di un’antologia.

Decido allora di creare questo blog. Progetto che nasce con l’intenzione di costruire un posto sicuro all’insegna dell’intrattenimento con notizie e articoli che toccano i temi più disparati: dalla letteratura al cinema, dalla cronaca di eventi a recensioni di libri e serie tv, e chi più ne ha più ne metta. Vuole essere un semplice luogo di intrattenimento, senza pretesa alcuna.

Oggi continuo a coltivare la mia passione per la lettura e la scrittura e una quantità non indifferente di serie tv. Novità freschissima è la mia partecipazione, insieme al blogger Danilo Zagaria, de La Linea Laterale, alla gestione, di Firmamento, una literary-newsletter bimensile, cioè una rivista letteraria che arriva via mail direttamente nella vostra casella di posta. Mi potete trovare anche su Facebook.

-Davide Astegiano

 

Senza titolo-1

Sono nato in autunno, nel 1994. Ho passato la mia infanzia a Roma, a Cinecittà, tra gelati e piccoli brividi. La scuola primaria fila liscia, arrivo poi all’istituto alberghiero, dove mi diplomo come tecnico dei servizi turistici (no, non sono un cuoco, ma sì, so cucinare).

Durante gli anni delle superiori divento ossessionato da tutto ciò che ruota intorno alla cultura British, e decido quindi che mi sarei trasferito a Londra. Esame di maturità passato (tesina su Margaret Thatcher, mica pizza e fichi), a settembre sono già in terra d’Albione. Trovo subito lavoro, divento organizzatore di eventi per una banca francese. Tra un rinfresco, un business lunch e una colazione per mille e passa commensali capisco che devo darmi una mossa. Decido di lasciare tutto, e a giugno 2016 torno in Italia.

Scelgo di iscrivermi all’università e di trasferirmi a Torino, dove tuttora frequento il corso di culture e letterature del mondo moderno e gestisco insieme ad altri colleghi il blog della “facoltà”. Durante tutti questi anni ho letto molto, sviluppato una passione maniacale al limite del border-line verso tutto quello che riguarda Agatha Christie e la crime fiction in generale. Poco tollerante, pronto alla collera, maniacale, ma anche pigro, riesco a non farmi odiare.

-Marco Amici

Annunci