#ReadChristie2019: una reading challenge col morto (quasi)

Diciamolo, se ci seguite con assiduità saprete sicuramente che Agatha Christie è una delle nostre scrittrici preferite in assoluto. Abbiamo parlato della sua vita prima di diventare scrittrice, del viaggio intorno al mondo, della misteriosa scomparsa nel 1926, del circolo di scrittori di cui faceva parte e del quale è stata anche presidente. Tuttavia, non abbiamo parlato delle opere in modo esaustivo, pur citandole spesso su Instagram. Ed ecco che entra in gioco l’Agatha Christie Limited, la società, creata dalla stessa scrittrice, che dagli anni ’50 si occupa di gestire la proprietà intellettuale e i diritti d’autore sulle opere, originali e derivate, di Agatha Christie.

Per il 2019, le menti allenate della ACL hanno creato una reading challenge che, distribuita su 12 mesi, stimola il lettore a scegliere (e leggere) un libro diverso per ogni mese. Ogni mese ha un tema particolare, così da esplorare le numerose sfaccettature dell’opus letterario della Christie. Immaginate il nostro stupore quando nella casella della mail abbiamo trovato un messaggio da parte loro… giubilo in tutto il regno! Con quel messaggio ci hanno invitato a collaborare con loro per questa challenge, coinvolgendo anche voi che ci leggete! Ci hanno inviato delle cartoline-gadget, strumento pratico per il lettore che si imbarcherà nella challenge. Qui sotto trovate un’immagine:

acl_postcard_download_2019 embargoed-1

Una grafica moderna, con i colori che contraddistinguono il filone delle opere diella Christie. L’Agatha Christie ltd. ci ha dato carta bianca, perciò abbiamo deciso di strutturare la challenge in questo modo.

Abbiamo scelto 13 persone che gestiscono degli account su Instagram, hanno blog, canali YouTube e pagine Facebook che si occupano principalmente di libri e letture. Li abbiamo contattati e ad oggi nessuno sa chi faccia parte di questo numero. A breve riceveranno per posta una cartolina fisica a testa (arrivate direttamente dagli uffici londinesi dell’ACL.) e si imbarcheranno in un’esperienza misteriosa.

Questo significa che gli altri non possono partecipare e che non si possono ottenere le cartoline? Sbagliato! La challenge è aperta a tutti, il pdf della cartolina si può scaricare a QUESTO LINK. Prima di tutto però, analizziamo le regole:

#ReadAgatha2019

La challenge è divisa in 12 tappe, una per ogni mese. Ogni tappa ha un argomento particolare:

  1. Gennaio: una storia con protagonista Hercule Poirot
  2. Febbraio: una storia con protagonista Miss Marple
  3. Marzo: la storia di Agatha Christie che più preferisci (romanzo, testo teatrale, altro)
  4. Aprile: uno scritto giovanile (datato entro il 1930)
  5. Maggio: una raccolta di racconti
  6. Giugno: una storia ambientata fuori dal Regno Unito
  7. Luglio: una storia ambientata in una stagione particolare
  8. Agosto: una storia con protagonisti Tommy&Tuppence
  9. Settembre: una storia scritta con lo pseudonimo Mary Westmacott
  10. Ottobre: una storia ambientata in una casa di campagna
  11. Novembre: una delle ultime opere della Christie (pubblicata tra il 1950 e il 1976 o postuma)
  12. Dicembre: una storia da cui è stata tratta una serie tv

Come vedete la selezione è molto ampia. Per prevenire alcuni possibili: si parla di storia perché non valgono solo i romanzi! Si possono leggere anche singoli racconti, raccolte intere, si possono anche ascoltare audiolibri e radio drammi! Si legge ovviamente in italiano, ma chi vuole può anche leggere in lingua.

Come tenere traccia delle letture?

Sulle cartoline, sia quelle fisiche sia sul pdf, fatto appositamente per essere stampato, potete e dovete scrivere il titolo scelto (vi consigliamo di scriverne uno per volta, così se doveste cambiare idea non fate pasticci) e poi anche un voto da 1 a 5. In più potete scrivere note o considerazioni nel box che si trova nella parte inferiore.

Come, dove e quando si posta?

Ogni mese quindi, se parteciperete, vi chiederemo di parlare del libro scelto sulle vostre piattaforme: con una foto, delle stories, una piccola recensione o le vostre considerazioni su Instagram, con una recensione o un articolo sul blog, un video su YouTube o un post su Facebook. Il mezzo che più vi aggrada. L’unico obbligo è utilizzare l’hashtag #ReadChristie2019, taggare Radical Ging  (su Instagram, FB e WordPress @radicalging) e l’account ufficiale di Agatha Christie (@officialagathachristie su Instagram e Facebook) così da poter tenere traccia di tutti i vostri post, articoli, foto e tutto il resto, e far vedere che anche in Italia si legge Agatha, oggi più che mai.

E poi?

Creeremo delle stories in evidenza su Instagram per tenere traccia di tutte le letture, troverete ogni mese sia qui che sulle altre piattaforme i nostri post dedicati. In più, i fortunati  partecipanti che stanno per ricevere le cartoline, verranno resi partecipi non di un delitto ma di qualcosa che terrà impegnate le loro celluline grigie. Questo vale anche per tutti gli altri! Tenete gli occhi aperti, state attenti a ciò che leggete, guardate tra le righe, controllate tutti i candelabri, non state soli in biblioteca… i maggiordomi sono sempre in agguato.


Che la #ReadChristie2019 abbia inizio! Speriamo siate eccitati tanto quanto noi, che ancora non possiamo credere d’aver avuto questa opportunità. Quindi, ai posti di partenza e attenzione, forse un delitto non avrà luogo, ma è sempre meglio arrivare preparati! A parte gli scherzi, sarà un’occasione per affinare le celluline grigie, leggere dei libri, per poterne discutere e magari scoprire qualcosa di nuovo sulle opere di Agatha Christie. E chissà, forse potremmo anche scoprire chi è l’assassino!

 

-Davide & Marco

Annunci

13 pensieri su “#ReadChristie2019: una reading challenge col morto (quasi)

  1. Pingback: #Crumbs – Bitter Sweet Symphony

  2. Pingback: Poirot e la strage degli innocenti – Agatha Christie – Lifetime Diary Project

  3. Pingback: w. w. w. Wednesday! – airalsworld

  4. Pingback: #ReadChristie2019. Poirot a Styles Court · Bully Books

  5. Pingback: #ReadChristie2019: Poirot a Styles Court – – Radical Ging –

  6. Pingback: #ReadChristie2019 | Gennaio in compagnia di Poirot – lapennanelcassetto

  7. Pingback: #ReadChristie2019_Il Pericolo senza nome di Agatha Christie – Bitter Sweet Symphony

  8. Pingback: #ReadChristie2019: C'è un cadavere in biblioteca · Bully Books

  9. Pingback: First feat of 2019: read 12 Agatha Christie novels and call it a challenge! – DAYS OF A BOOK BLOGGER

  10. Pingback: #ReadChristie2019 | La protagonista di febbraio è Miss Marple – lapennanelcassetto

  11. Pingback: #ReadChristie2019: L’assassinio di Roger Ackroyd – – Radical Ging –

  12. Pingback: #ReadChristie2019_Assassinio sull’Orient Express di Agatha Christie – Bitter Sweet Symphony

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.